martedì 28 novembre 2017

Triviagata III

E puntuale anche la domanda di Agata.

"Papi, mi dici una cosa che non c'entra con la faccia e con il corpo? e una cosa che non centra tra la faccia e il corpo?" io ho sparato a caso ridendo e le ho detto "Marmo!".
Infatti stava preparando il gioco "Trova la cosa che non c'entra".
le domande erano:
"Cosa non c'entra tra:
Banana, Mela e Forbice
Faccia, Corpo e Marmo
Lupo, Cavolo e Scimmia

ma questa l'ho sbagliata:
Matite, mollette e elastico.


lunedì 27 novembre 2017

Trivialice VI

Era dal 2012 che questa rubrica non si muoveva. Uno pensa che le domande strane finiscano a 3-4 anni. Eppure ieri la domanda era questa. 

"Paporco, perchè si vedono di più le mamme delle mamme e i papà delle mamme dei papà dei papà?"

In realtà era più un'affermazione che una domanda. Alla fine ci sono arrivato. Il suggerimento nel primo commento. 


sabato 11 novembre 2017

A scrocco III

La scroccocicletta v 1.0 è pronta.
Ora mancano un bel portapacchi posteriori, due seggiolini, riverniciarla e qualche piccolo dettaglio.

 














venerdì 10 novembre 2017

la mia è una scuola strana V

Ieri c'era la seconda riunione di classe di Alice. Già vi avevo parlato delle stranezze delle riunioni di classe . Io ero pronto con report di soldi raccolti (parlo di migliaia di euro, non di cassa comune con 50 euro), esiti di bandi del Comune, preventivi, comunicazioni, l'altra scuola che non paga ecc ecc. Robe da adulti insomma.
Bene, mi siedo con i miei fogli, cartellette e schemini e come ho notato che al centro dell'aula c'era una lanterna accesa, ho capito che non sarebbe andata a finire come sarebbe dovuto. Il tempo si è dilatato e ho perso la cognizione e il controllo degli avvenimenti.
E' successo tutto molto in fretta. La maestra ha detto a tutti guardandomi fisso negli occhi (come solo una maestra sa fare quando ti da il primo avvertimento): "Mettete via tutte le cose che avete sul banco" .
Poi ha recitato una poesia.
Poi ha raccontato una fiaba (la storia di san Martino)
Poi ha distribuito delle tavole di plastica. 
Poi ha distribuito: barattoli pieni d'acqua, pennello, tre colori acquarelli, spugnetta e straccetto e foglio Fabriano disegno 4, 33x48 cm - Colore bianco - Grammatura 220 g/mq . E poi ho capito. 










Ci ha fatto disegnare. Al Porco che ha una sensibilità artistica ridotta.







Non contenti, hanno spento le luci e abbiamo fatto una processione con le lanterne, che neanche gli Elfi che dovevano lasciare la Terra di Mezzo
E poi via, tutti in Aula Magna a sentire i canti.



















Questo era San Martino, la scuola festeggia, in maniera non religiosa, tengo a sottolineare, l'arrivo dell'inverno e tante altre cose che il materialismo del Porco non riesce neanche ad intuire. 
Ma quello che ho intuito è "la magia" che questa scuola che riesce a trasmettere ai bambini cercando di lasciarli piccoli e farli crescere secondo i loro tempi. 
Ognuno di noi aveva una lanterna di carta costruita dai propri figli (io avevo quella di Alice, che mi sono fregato e portato a casa). 
Sì, dai, al Porco è piaciuto. 


lunedì 6 novembre 2017

Le caramelle di Halloween

Come al solito ci siamo ritrovati con queste quintalate di caramelle dopo la notte delle streghe . Siccome questo è l’anno del catalogare, mettere a posto, dividere per forma colore e dimensione, anche i Dolcetti hanno subìto lo stesso trattamento. 
Mi hanno chiesto dei sacchetti di carta (tipo quelli del pane) e hanno suddiviso i Dolcetti in : 
  • Cioccolato
  • Dolci
  • Speciali
  • Plastica 
E niente, Plastica, mi ha fatto ridere.




domenica 5 novembre 2017

Speaking words of wisdom XVI

Prima si cerca l'accendino, poi si gira la manopola e si accende il gas.

Questo consiglio è utile per 
  1. Evitare di far puzzare di gas la casa.
  2. Spaventarsi per la fiammata 
  3. Non bruciarsi i peli delle dita e delle mani
  4. Sentire odore di pollo bruciato per un’ora 


sabato 4 novembre 2017

Asino quanto pesi eX

Ma mai sarò asino quanto oggi che, telefonando per fare gli auguri ad una mia amica della canoa, ho chiamato la mia ex omonima. Cazzo.
Ciao!
Ciao... sono sorpresa... non me l’aspettavo...
Ma come no? Ci sentiamo due volte all’anno per gli auguri...
Che auguri....
Occazzo...(Scuse varie...) 

venerdì 3 novembre 2017

Trainspotting 2

Ieri ho visto Trainspotting 2, con le basse aspettative del sequel. 
Ve lo consiglio: a me è quasi piaciuto più del primo. A parte che mi piacciono i film del tipo che i-protagonisti-si-trovano-dieci-anni-dopo (tipo il Grande Freddo o Fandango, o altri che non mi vengono in mente, anzi sì ne ho uno ma mi vergogno, Da Zero a Dieci; anzi citatemene qualcun altro).
Dicevo che mi è piaciuto e ve lo consiglio. Danny Boyle è una sicurezza e poi a me piace un sacco Obi Wan Kenobi da giovane.
Vi lascio una vera recensione su altri siti che parlano di cinema più seriamente (Pensieri Cannibali, White Russian e Il Bollalamanacco di Cinema, a destra trovate i link).
Secondo me però si perde il Welshismo che era prorompente nel primo TS. Ma in fondo chissenefrega, sono passati vent'anni.
Vi raccomando il monologo sull'ora legale di Spud e l'immancabile "scegli.." del Maestro Jedi a Veronika.
Finale un po' a sorpresa. 

Mark "Rent Boy" Renton

domenica 29 ottobre 2017

Asino quanto pesi IX

Era un bel po’ che non pubblicavo qualcosa con questo tema. 
Venerdì ho prenotato ad un ristorante giapponese per le 19 30. Come sono entrato e ho detto il nome e l’ora, questi non hanno trovato la mia prenotazione. Ma ci hanno fatto sedere lo stesso, abbiamo mangiato, abbiamo visto con le Patate preparare il sushi e il sashimi e altre belle cose; verso le 8 e mezza mi ha chiamato un altro ristorante con il nome simile a quello dove stavo mangiando, chiedendomi se sarei arrivato in ritardo. 

I

giovedì 19 ottobre 2017

Fui figo.

Hanno annunciato che si sciolgono. Elio e Le Storie Tese. E hanno fissato la data dell'ultimo concerto.
Sono stato fortunato a seguirli da quando avevo 17 anni: quando cantavano al parco Ravizza e alle feste di Radio Popolare o hanno cantato al Teatro Ciak "Cara ti amo" per 24 ore di seguito.
Non c'erano i dischi, il primo di vinile è uscito credo nell' 89 con i loro "successi giovanili" e si ascoltavano i Bootleg su cassetta.
Sapere che dal 2018 non saranno più tutti insieme a cantare mi dispiace.
Ma sapete cosa vi dico?
Secondo me ci stanno prendendo per il culo.
Faranno il concerto con mega ospiti e alla fine ci diranno:
"Ve lo siete preso nel Postirion, ci vediamo a Sanremo".


mercoledì 18 ottobre 2017

La mia è una scuola strana IV

Premessa: 
oggi sveglia alle 6.30. Pipì nel letto (non dico chi, per motivi di Privacy), Agata cambia i pantaloni 3 volte, stendo la lavatrice, preparo la colazione,Agata versa tutti gli stuzzicadenti nel cassetto, preparo la merenda, facciamo colazione, lavaggio nasale, si rompe la  boccetta di vetro del lavaggio nasale, lavati i denti, usciamo di casa e prendiamo il treno alle 7:42. Puntuali a scuola alle 8:05.

Sono sulla porta di ingresso, sta per entrare un bambino, credo di dieci anni, carico come un mulo di zaini, borse e sacchetti, tutto trafelato e non riesce ad aprire la porta. Allora gli dico: "aspetta, ti aiuto" e gli apro la porta. Sapete cosa mi ha detto? "Grazie!" 
Cioè avete capito? mi ha detto grazie. Ma non un grazie tipo "grazie al cazzo". Era un grazie sincero, tipo: "mi ha fatto piacere".

Bonus. 
Sto raccogliendo i soldi per una serie di gite. Ho deciso di raccogliere i soldi con bonifico bancario in tre rate. Bene, neanche il tempo di formalizzare la comunicazione che già due genitori mi avevano saldato l'intero importo. Paese dei balocchi.

Ma avete capito? mi ha detto "grazie!"




martedì 17 ottobre 2017

Wizzies

Stavo ragionando sul nuovo successo del merchandising di Esselunga (i wizzies).
*** SPOILER ALERT***
Osservavo che quasi la metà dei personaggi raffigurati nelle statuette muore. 
Ho un solo dubbio: Edvige. Il libro non lo cita espressamente, ma secondo me schiatta anche lei.
Se fosse così, sarebbe un tasso di morte del 50%.
Un successo di marketing in pratica.



sabato 14 ottobre 2017

A scrocco II

La Scroccocicletta sarà verde menta 


venerdì 13 ottobre 2017

La mia è una scuola strana III

Prima riunione della Maestra con i genitori dei bambini della seconda.

  1. I banchi sono disposti in cerchio
  2. la Maestra accende una candela (di cera d'api) 
  3. La Maestra recita una poesia




giovedì 12 ottobre 2017

La mia è una scuola strana II

Stamattina ho accompagnato le patate a scuola, per la prima volta quest’anno da quando hanno cambiato. 
Doveva essere un po’ un’avventura: il treno alle 7 e 42, mai stati alla stazione, i tempi di spostamento ancora da calibrare.
Ci siamo armati di monopattini e siamo  andati alla stazione di Scalo Romana . Quarta stazione era usata dagli operai delle fabbriche che c’erano in questa zona. Il Morivione e la zona Romana erano delle zone industriali piene di fabbriche e lo Scalo Romana permetteva di caricare i prodotti e trasportarli con i treni.
Le bambine di sono divertite perché era un’avventura, le mie amano andare in treno: al contrario della macchina possono muoversi, vedono paesaggi diversi anche se il treno attraversa la città. Ho scattato alcune foto come questa, dove si vede la stazione (in stile Liberty) sopra il ponte.

Non sono riuscito ad esprimere bene quello che volevo dire o quello che ho provato stamattina, ne è venuto un post un po' così così...
Peraltro, con i monopattini in mano, i cestini del pranzo delle bambine, la giacca sottobraccio perchè faceva un caldo esagerato, ad un certo punto una ragazza sul treno mi raggiunge e mi fa: "scusi, è sua questa valigetta? l'ha dimenticata sul sedile..."







martedì 10 ottobre 2017

A scrocco

Alla bicicletta che ho al mare, ho tolto i seggiolini: ormai le Patate sono diventate grandi e quando vado in giro può capitare di portarne una dietro sul portapacchi e l’altra con la sua biciclettina. Un giorno, come spesso succedeva, Agata mi ha chiesto di portarla sul portapacchi e le ho detto:” Ancora? Ma tu vieni sempre a scrocco?”.
Abbiamo quindi coniato il verbo “ascroccare” che indica il farsi portare sul portapacco senza seggiolini. Il verbo viene coniugato a piacimento tipo: “noooo!! Ci vengo io oggi! Ieri ha già ascroccato l’Agata”, “Nooo!!! Ascrocco io stasera!”.
Il mio progetto che durerà non più di un paio d’anni è quello di avere una bicicletta che ascrocchi tutte e due le patate.” Esiste una bicicletta che si chiama “bicicletta da carico” che permette il trasporto di carichi fino a 50 chili. Costa troppo.
Bene! Ecco cosa invece ho trovato: voi ci vedete un rottame, io ci vedo la Scroccocicletta.


lunedì 9 ottobre 2017

Open Waters

Andare in piscina mi annoia in maniera suicidale.
Ho però scoperto che nuotare nel mare mi piace, ma con tutta la mia tecnologia: cardiofrequenzimentro, gps, fascia cardio per misurare velocità, bracciata, cuore, metri percorsi ecc ecc ecc.
Perché il Porco misura tutto.

Inoltre nei miei viaggi solitari al mare ho voluto trovare uno sport che mi ricordi che anche nelle stagioni fredde sono, appunto, al mare.













Purtroppo i corsi di vela o windsurf sono sempre d'estate, quindi ho scoperto l'Open Water Swim che sarebbe il nuoto in mare.
Ho comprato una muta da triatlon e una cuffia in neoprene e ieri ho provato un bell'allenamento in acque libere (fredde).
C'è ancora qualcosa da calibrare... 







giovedì 5 ottobre 2017

La fetta di pane con la cioccolata sul pavimento

Noi usiamo la Crema Novi. La Crema Novi sulla fetta di pane non fa eccezione: cade sempre dalla parte con la cioccolata. 
Papaporco inoltre è sempre generoso nello strato di crema di cioccolato.
Bene!
Erano le 6:55 stamattina.
Due fette ha fatto cadere.
Agata, since 2010.


giovedì 28 settembre 2017

Westeros e/o Westworld

La prima cosa che voglio dirvi è che non ce la farò ad aspettare il 2019 per il gran finale di Game of Thrones. Cosi per caso ho trovato un'alternativa. 
Vi ricordate il film "Il Mondo dei Robot"


con Yul Brinner che faceva il Chris villain dei Magnifici Sette



Ho scoperto che c'è una serie, Westworld, che è ispirata a quel film. E' già alla seconda stagione e pare che la prima stagione fosse eccezionale. 
In effetti ho visto il Pilot e mi è sembrata una serie valida per investirci una serata e sicuramente un'alternativa a GOT. 
Un buon insieme di attori più o meno conosciuti e due Top Players (è il caso di dirlo): Ed Harris e Anthony Hopkins.

 







mercoledì 27 settembre 2017

Come nelle favole II

Peggio di questa è stato nel giorno della maratona di una decina di anni fa, quando al mattino in metropolitana stavo andando alla partenza e sciaguratamente ho sentito "che fantastica storia è la vita" di Venditti.
42 chilometri e 195 metri con in testa questa canzone. 
è un'esperienza che non auguro a nessuno.


lunedì 25 settembre 2017

Come nelle favole

Sapete quando ascoltate una canzone e questa vi sta in testa per due giorni? Il tempo di permanenza nel cervello è direttamente proporzionale a quanto faccia cagare.
Oggi è il momento di "Come nelle favole" : quella schifezza che dice "quello che potevamo fare io e te" 


mercoledì 30 agosto 2017

Un po' di cose da fine estate.

Ho deciso che una delle cose che farò prima o poi, sarà quella di percorrere il cammino di Santiago di Compostela. Non ho deciso ancora né la distanza, né quale, né in che periodo dell'anno, né soprattutto quando. 
Sono attirato dall'idea della sfida, dall'obiettivo e dal percorso catartico che trascende ogni credenza religiosa (come cazzo ho fatto a scrivere questa frase, non lo so).
In altre parole, il Porco da anticlericale, peccatore e discreto bestemmiatore, si farebbe una bella passeggiata a piedi di qualche centinaio di chilometri perché sicuramente ne ritornerebbe accresciuto spiritualmente.

***
Da buon consumatore di caffè, ho provato a fare un esperimento. Ho comprato il macinino a mano e il caffè in grani. Stamattina ho provato il primo caffè con questo metodo ma è venuta un po' una schifezza. Si sente che il caffè (in grani) è buono, l'ho preso in torrefazione, ma, secondo me, deve essere macinato più fine e devo pressarlo molto di più perché era un po' acquoso. 
E niente, volevo dirlo. Poi comprerò la cuccuma e mi dovrò svegliare mezz'ora prima.





sabato 19 agosto 2017

A Star Wars story

Sono un appassionato di Star Wars semplice. Uno che ha visto almeno 30 volte "A new hope" e che pensa che L'impero Colpisce Ancora sia tra i film più belli di sempre.
Di conseguenza pensa che gli Ewoks hanno rovinato Il Ritorno dello Jedi e che avrebbe dato in pasto Jar Jar Binks al Sarlacc nel deserto vicino a Mos Easley su Tatooine. 
Della Seconda Trilogia ho apprezzato solo la partecipazione di alcuni attori (Ewan mc Gregor e Liam Neeson, in particolare) costretti a recitare in ambienti completamente verdi (per poi ricostruire la scena al computer): il resto è solo fuffa. 
Poi la Disney ha acquistato i diritti di Star wars da Lucas, ridando vigore alla saga.
In effetti JJ Abrahms ha confezionato un perfetto Reloaded del primissimo episodio ed è piaciuto a tutti quanti, me compreso, integrando il vecchio cast con dei personaggi ed attori nuovi. 
Poi è arrivato Rogue One. Finalmente slegato dalla saga classica farcita di Jedi, Forza e Lato Oscuro: ne è venuto fuori un bel film di fantascienza classica, che comunque consiglio.
Tutto questo per dire che si farà uno spin off su Obi Wan. E mi è cambiata la giornata.
Il nerd che c'è in me...





martedì 15 agosto 2017

La mia è una scuola strana. I compiti delle vacanze

La scuola delle Patate  non da' i compiti nel fine settimana nè durante le vacanze. 
Le loro maestre pensano che, come lo faceva la maestra del Porco, la maestra Lydia, durante le vacanze i bambini devono stare con i loro genitori.
I compiti comunque qualcuno li deve fare e quindi li assegnano ai genitori.
Questa volta devo leggere un libro Momo di Michael Ende. 
Figata, bellissimo, stupendo direte voi, ma purtroppo i gusti in fatto di lettura del Porco sono altri. Per cui dopo la trilogia dei Parassiti di
Seanen McGuire, e le Ancelle di Ann_Leckie mi devo leggere Ende; avevo letto La Storia Infinita nell'edizione Longanesi, quella scritta con tre inchiostri di colore diverso: mi era piaciuta, bellissima, aveva messo le basi alla mia passione  per il Dungeonsdragons, ma avevo 16 anni.
Ecco, Momo non è il mio genere, ma vabbè...
Giustamente le Patate se la ridono e mi controllano se sto facendo i compiti: " a che pagina sei arrivato? Quanto ti manca? Hai fatto i compiti? "
Sono in spiaggia, va tutto bene, Buone vacanze a chi le sta facendo. 



lunedì 14 agosto 2017

Speaking words of wisdom XV

Le ragazze che bevono birra, viaggiano sempre con una marcia in più.



sabato 12 agosto 2017

Lo sportivo dal sapere inutile XII

Dialogo tra il Porco e il suo migliore amico (appassionato come lui di Fantasy)

P. "Ma lo sapevi che Bard è gay? ma non Bard Bard, l'attore che lo interpreta nella Battaglia dei Cinque Eserciti, Luke Evans"
G."Occazzo!"
P. "L'importante è che abbia tirato giù Smaug

N.B. il Porco non è omofobo: è un sostenitore dei Diritti lgbt, va ai Gay Pride, è anticlericale e un discreto bestemmiatore. 

Daniel Craig insieme a Luke Evans sono i miei attori preferiti in questo periodo. Su Craig avevo fatto anche outing. Evan interpreta un eccezionale "Gaston" nella "Bella e la Bestia" 



Il giorno prima delle ferie

L'ultimo giorno di lavoro prima della chiusura c'era un po' d'aria di festa come sempre. 
Un mio collega mi chiede in maniera molto gentile e un po' referente.
"Porco , io e gli altri andremmo a mangiare alla Toscana al centro commerciale, in pausa pranzo " 
Io mi sono illuminato .
"È un posto nuovo, fanno delle tagliate meravigliose e siccome è l'ultimo giorno, ci volevamo salutare tutto insieme..."
"Fantastico!" Ho risposto con l'acquolina in bocca. 
"Ecco... ci chiedevamo ... se ci potevi lasciar entrare un 10 minuti in ritardo"
"..."
Fanculo. Stronzi. 



martedì 8 agosto 2017

Mica Cotiche



Così tanto per non dimenticare

Perché non riflettiamo e  abbiamo la memoria corta. 

Facciamo bene ad estinguerci







sabato 5 agosto 2017

Proprio perché Facebook è un posto meraviglioso

Ho postato questo Meme sul mio profilo. 
L'avevo preso da un gruppo a cui sono iscritto: ho letto il meme e in un primo momento sono rimasto turbato. Poi ho iniziato a ridere e mi sono ancora più divertito nel leggere la discussione che  ne è nata, tra neofascisti, repubblichini, neopartigiani, pseudocomunisti: l'intero panorama politico era intervenuto su questa cazzata. 

Io ho dato il mio contributo con una riflessione  che leggerete tra i commenti. 




Roba estiva milanese

Mi domandavo ieri, venerdì pomeriggio, dell'utilità di rimanere a Milano nel Fine settimana. Con 40 gradi, il sole e niente da fare. Ho preso la moto e sono sceso al mare.
Un altro pianeta. 



giovedì 3 agosto 2017

Sono un papà normale VI

Prendo due bottiglie di vino con la vendemmia dell'anno di nascita delle bambine 2009 e 2010. Due bottiglie di Barolo e due di Brunello.

Col cavolo che se le bevono loro.





sabato 29 luglio 2017

Vetrini fantastici e come trovarli

I vetrini sono dei frammenti di vetro smussati e lisciati dall'attrito con la ghiaia, la sabbia e le onde del mare. 
Si trovano tipicamente sulle spiaggie liguri dove non c'è solo sabbia ma anche pietruzze e ghiaia, per lo più. 
Quando ero piccolo ce n'erano di più: con la raccolta differenziata il loro numero si è ridotto, ma se ne trovano ancora tantissimi. 
Non credo che abbiano origine da vetri di bottiglia rotti, penso piuttosto che arrivino insieme alla ghiaia portata d'inverno per mantenere le spiaggie. 
Siccome sono di vetro, sono leggermente più leggeri delle pietre, per cui si trovano sulla superficie della spiaggia e in dimensioni simili alle pietre circostanti.
Si classificano in normali e magici. I vetrini normali sono verdi (45% del totale) marroni (25%) bianchi ( il vetro trasparente, 25%) e Vetrini magici, di colori non compresi tra i precedenti (arancioni gialli blu ecc).
I vetrini verdi non hanno grosse differenze di sfumature colorate, mentre i marroni vanno dal bronzo all' arancione e i bianchi tra il trasparente e l'azzurro.
Ulteriori sottoclassificazioni per i magici rari, sono i magicissimi, i tristalli e le pietrestelle.



venerdì 28 luglio 2017

Indovinello


Qual è l'animale con quattro zampe e un braccio?   




giovedì 27 luglio 2017

Terra di Mezzo

C'era una volta un Vetrino che viveva sulla riva del mare. Non in acqua dove inizia l'onda e non sulla sabbia asciutta: proprio sulla Riva, a metà strada tra l'Acqua e la Terra. Era come quelli che si trovano nei posti sul mare, dove non ci sono solo sabbia o solo scogli; non aveva una forma particolare che ricordasse un cuore o una stella; non aveva un colore particolarmente raro per un vetrino, giallo limone o arancione tramonto: era verde, come altri mille lì intorno. 
In questa mediocrità inaccettabile, a suo dire, riusciva ad essere splendente come uno smeraldo, come se il colore più comune in Natura si fosse fuso con l'acqua.
Decise di farsi Raccogliere, ma divenne opaco nonostante fosse stato lucidato e cosparso di olii, ma quella brillantezza non era reale e anche la luce artificiale  dell'acquario, pur molto simile al sole, non gli rendeva lo splendore che avrebbe meritato. E poi, diciamocela tutta, c'erano acqua dolce e pesci mai visti prima!
Fu così che volle ritornare al mare. Non si posizionò sulla sabbia, dove il sole l'avrebbe asciugata e nemmeno nel mare, dove non avrebbe preso i raggi del sole. 
Si coricò sulla riva, in quella terra di mezzo dove era nata. Dove l'acqua avrebbe lucidato la sua pelle e il sole l'avrebbe fatta risplendere. 
Sì, la sua Terra di Mezzo! In fondo era giusto che fosse lì: era fatta di terra e di acqua. 




lunedì 24 luglio 2017

Speaking words of wisdom XIV

È una pessima idea leggere un libro erotico in spiaggia.



sabato 22 luglio 2017

Fossi Figo IV bis

Premesso che vi sto scrivendo dalla riva del mare )poi metto la foto di quello che sto vedendo) , volevo completare il post di ieri con un po' di commenti. 
Quando ho fatto il corso di apnea, una delle parti di studio e pratica erano le tecniche di salvamento. Per l'apnea sono un po' diverse dal salvamento normale. La prova d'esame consisteva nel fare  25 metri a nuoto , scendere di 4-5 metri, recuperare il soggetto che si presume sia in sub o un apneista  (togliere i pesi, la maschera e l'equipaggiamento ) e riportarlo indietro nuotando altri 25 metri. 
Non perché il Porco debba fare il figo ma siccome avevo delle buone doti di apnea , avevo chiesto e dimostrato agli istruttori che , invece di fare 25 metri a nuoto e poi scendere sott'acqua per recuperare l'infortunato, avrei potuto fare gli ultimi dieci- quindici metri sott'acqua e recuperare il soggetto "da sotto" invece che dall'alto. 
La prova d'esame ovviamente sarebbe stata invalida ma gli istruttori mi hanno fatto un discorso un po' più etico. 
Il momento del salvataggio di una persona, mette in pericolo chi si appresta a compiere l'azione, nessuno è obbligato a rischiare la propria vita per salvare quella di un'altra persona. E mi ricordo che ci siamo guardati in faccia e ci siamo detti che ciascuno di noi avrebbe cercato di salvare una persona a prescindere dalla situazione ma perché gli apneisti sono un po' tutti matti, ma non sarebbe stato obbligatorio farlo.
Per questo non ho avuto esitazione a buttarmi in acqua ieri. E detto tra di noi il bagnino secondo me non ce l'avrebbe fatta da solo. 
Immaginate poi se la persona in pericolo fosse un familiare o un amico. La questione non è la volontà di salvare una persona ma la consapevolezza di poterci riuscire. Ecco. 

Ok

venerdì 21 luglio 2017

Fossi Figo IV

Oggi c'era mare mosso ; un signore si stava schiantando sugli scogli perché era stanco e non riusciva a ritornare a riva. Il bagnino se n'è accorto ma non riusciva ad avvicinarsi. Mi sono buttato in acqua e l'ho tirato fuori. 
Porca miseria come pesava. 



lunedì 17 luglio 2017

Qui base lunare Alpha

Passo e chiudo.
E non sai quanto mi dispiace, Comandante.



domenica 16 luglio 2017

Sono un papà normale V

Aga: "papi sai fare le coccole?"
Por: " sì, vanno bene così?"
Aga: "sì, ma la mamma è più brava"
Por: "sì la mamma è più brava di sicuro"
Aga: "certo è più brava"
Ali: "no no siete bravi tutti e due uguali"
Por: "a fare le coccole?"
Ali: "le coccole? Ah no è più brava la mamma"
Por:"..." 

sabato 15 luglio 2017

Brrrr

Mi dicono che la mia preferita sia Agata e parlo sempre di lei, ma non è vero. 
Comunque ho già una mezza idea del lavoro che vorrà fare da grande. Secondo me farà teatro brillante, la comica, la comedian. 
Infatti adesso è il momento delle barzellette; ha letto un libro e adesso ne spara a raffica . Non sempre il risultato è assicurato. Sono freddure:
A. "Sai perché il pane non ha problemi?"
P. "No, mi arrendo"
A. "Perché lievita"
oppure 
A. "Cosa dice un pomodoro per difendersi?
P. "Non lo so dimmi"
A. " non è polpa mia"
Ancora:
A."cosa dice un pomodoro dopo un pericolo ?"
A" coraggio è passata"

Altre hanno meno successo, tipo:
A. "Dove fanno il bagno i canguri?"
P. "Non so dimmi"
A. "Ehhhh...  bohhh??? Nella tasca sulla pancia "
P. " ah nel Mar-supio"
A" ecco si !"
Oppure 
A. "Sai perché i pesci non hanno le spine?"
P. "Non so dimmi.."
A. " boh non mi ricordo" 

Allora a io le ho detto :
sai cosa fa un pomodoro al mattino ? 
Salsa
È una patata?
Pure

Non fate la gara con me con le barze

U




martedì 11 luglio 2017

Sono un papà normale IV

Babbo Natale non ha disponibile il canotto, glielo devo comprare io .