venerdì 10 aprile 2015

La Storia del Minotauro

Era accaduto che il Papaporco lesse il la storia del Gruffalo a una ventina di bambini mentre si strafogavano con la merenda.
Alle Maestre piacque tanto la performance che promossero la lettura in “prima serata”. Per cui lo spettacolo "Papaporco legge il Gruffalo” debutto di fronte a 100 bambini alle 10.30 del mattino.
Prime Time.  
Le Maestre delle Patate mi hanno quindi nominato volontario (!) per preparare uno spettacolo per i bambini dell’Asilo. Una rilettura del mito del Minotauro. Ho preparato la sceneggiatura e ve la faccio leggere.
È la versione senza violenza, senza morti e senza zoofilia. Un cartone della Disney, in pratica.

La Leggenda del Minotauro
Minosse è il re dell’isola di Creta.  Poseidone, il re del mare, permette che i mari intorno a Creta siano ricchi di pesci e il piccolo regno può prosperare. Poseidone, però, vuole in cambio ogni anno un toro da aggiungere alla sua mandria.
Un giorno Poseidone vede che nell’allevamento di Minosse c’è un bellissimo toro bianco e lo vuole per la sua collezione. Minosse gli promette che glielo regalerà.
Il figlio di Minosse  Asterione, che alleva le mucche e i tori del regno, non vuole dare il toro bianco e al suo posto, dona un toro normale coperto con un lenzuolo bianco. Poseidone scopre l’inganno e si arrabbia.
Trasforma quindi Asterione in una creatura metà toro e metà uomo.  La parte animalesca prevale su Asterione che diventa quindi furioso,  violento,  arrabbiato e aggressivo.
Minosse chiama il suo architetto di corte, Dedalo e fa costruire il labirinto e vi racchiude Asterione. Il re triste, disperato e infelice cerca un modo che possa liberare Asterione dalla maledizione e plachi l’ira di Poseidone e chiede a Atena come fare .
Athena, dea della saggezza dice che solo un eroe della sua città (Atene) e una eroina di Creta possono liberare Asterione dalla maledizione. Essi si dovranno introdurre nel Labirinto senza perdersi e staccare le corna del Minotauro. Solo così la maledizione avrà fine.
Arianna, la figlia di Minosse va ad Atene, chiede a Teseo di aiutarla. S’introducono di notte nel labirinto. Non si perdono grazie al Filo di Arianna. Aspettano che il Minotauro si addormenti, gli tagliano le corna, il Minotauro si trasforma di nuovo in Asterione. Il labirinto per magia si distrugge.
Asterione regala a Poseidone due tori bianchi, Teseo, Arianna e Asterione diventano grandi amici e Minosse fa una grande festa.
 
Vi tengo aggiornati sulla  "mise en scène" .
 
 
 

 

5 commenti:

  1. Risposte
    1. Manza, qualche suggerimento? visto che sei la regina dei racconti.

      Elimina
  2. Risposte
    1. Grazie!! ora sto scrivendo il copione.

      Elimina
  3. Ma fai anche da regista? Ti vedo già seduto sulla sedia pieghevole con scritto dietro "Suara" e col megafono che gridi "azione!" Ps ottima la tua versione del mito ai bambini piacerà...

    RispondiElimina